DIMAGRIRE RILASSANDOSI

“TUTTOCOMINCIADALLAMENTE”

Ansia Stress Benessere & Forma Fisica

di

Augusto Ancora

Operatore di Training Autogeno formato presso C.I.S.S.P.A.T. Padova

 

DIMAGRIRE RILASSANDOSI

                                      

Recenti ricerche hanno dimostrato che tutto lo stress che continuiamo ad accumulare, impedisce il dimagrimento, aumentando la produzione di ormoni che favoriscono l’accumulo di grassi. Per aumentare il metabolismo e velocizzare il dimagrimento, un semplice rimedio è il rilassamento autogeno. Molti esperimenti hanno dimostrato che, con una semplice seduta di T.A. (allenamento che si genera da sé) della durata di 10 – 15 minuti, si ottiene un ottimo recupero di energia psicofisica, con un abbassamento della pressione arteriosa, del ritmo cardiaco, della produzione di cortisolo e adrenalina ( entrambi ormoni dello stress ) nonché  meno consumo di ossigeno.

Reimpariamo a respirare con il nostro diaframma,

Rilassiamo i muscoli del collo e della nuca,

Impariamo a utilizzare le immagini mentali del nostro vissuto, ogni immagine ha un effetto straordinario sul nostro corpo.

 

Utilizziamo sempre pensieri positivi, trasformeremo in questo modo le difficoltà in sfide. Ognuno di noi indipendentemente dalla propria situazione sociale, lavorativa ed economica, dal livello di istruzione, è in grado di trasformare i propri problemi in stimoli con delle semplici motivazioni.

Tutto questo potrà sembrare strano ma ci dà la possibilità di migliorare la qualità della nostra vita, riducendo Ansia Stress e di conseguenza la produzione di ormoni che impediscono il dimagrimento.

 

Impareremo anche a riconoscere la nostra fame, che può essere:

Fame da rabbia. Capita a tutti di vivere delle emozioni forti e negative come la rabbia e in questo caso il ruolo del cibo diventa proprio quello di un sedativo naturale ingeriamo cibo con l’intento di sfogare su di esso la nostra frustrazione e aggressività.

Fame da mancanza d’affetto. Questa fame è molto conosciuta da coloro che vivono un rapporto intimo e affettivo con il proprio partner insoddisfacente, un vuoto affettivo che viene calmato dal cibo. Il motivo e L’atto stesso del mangiare diventa una sorta di compensazione del senso di vuoto che si sta vivendo.

Fame da ansia. Ogni ostacolo che incontriamo nella nostra vita ci regala purtroppo ansia. Questa fame è di facile gestione una volta identificate le cause dell’ansia stessa ed agire su di essa per arginarla.

Fame da solitudine. In questa tipologia di fame il cibo diventa un amico, una compagnia un alleato. Ci si isola sempre di più dagli altri, non vedendo più il positivo che ci sta attorno.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: